NUOVA LIBIA

Per chi non parla inglese, questo è quanto accade.
La signorina Shweyga Mullah, che vedete ritratta qui sopra, è una dipendente del signor Hannibal Gheddafi, uno dei figli del Colonnello. (Sorvoliamo sul nome di battesimo.)
E’ la tata di casa, ed è stata bruciata con acqua bollente perché si è rifiutata di picchiare la bimba, rea di piangere incessantemente. (Chissà come mai piange sempre.) 
Dopo il ricovero in ospedale, al rientro in casa i coniugi la hanno riassunta, ma non pagata, senza vitto e senza alloggio. Con la minaccia al resto dello staff di non aiutarla, pena la stessa sorte.
Adesso Shweyga aspira solo a tornare in ospedale, per avere almeno un tetto sulla testa.
Giudicate voi.