Alle Donne

Un’ora fa, ispirata da quella pagina meravigliosa che è Roba da Uomini, ho detto che stamattina purtroppo non avrei avuto tempo di scrivere. Stanno succedendo delle cose, però, da ieri sera e due righe ve le voglio proprio lasciare.

Rispondo pubblicamente a tutte su argomenti comuni per i quali mi avete fatto domande privatamente, ognuna di voi probabilmente toccata da MISSTAKE. Ognuna ferita nella propria storia, da comportamenti che sono sempre gli stessi, ripetuti nel tempo come se fossimo in un orologio di Dalì.

La questione è sempre una. Non dobbiamo mai perderci di vista.
Non condivido questo atteggiamento di sacrificio che alcune di noi hanno a favore di uomini impauriti. Vi assicuro che, quando vogliono, si muovono veramente e un milione di volte meglio di noi donne. Possono fare 500km in moto per venire da noi solo perché abbiamo detto sì. Possono lasciare rose infilate nella nostra macchina tutte le notti. Possono tenere il cellulare aperto in fase di decollo di un volo aereo per attendere una nostra mail. Possono addirittura sposarsi 🙂 e non mi pare cosa da poco.

Non condivido nemmeno i comportamenti ossessivi volti a farli sentire in colpa o ad asfissiarli. Se lo facessero loro con noi, li accuseremmo di stalking, quindi non vedo la differenza. ‘Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te’ è uno dei pochi proverbi saggi.

Non dobbiamo giustificarli per ogni minima cosa e faticare noi. Ogni situazione è a sé e non si può generalizzare, ma il sacrificio perpetuo in attesa di un giorno che forse non verrà, o verrà con qualcuno che non siamo noi, quello mai. Bisogna sempre considerare che c’è la possibilità che una coppia non funzioni perché non è quella la giusta combinazione. ‘Non sono pronto’ a volte significa solo ‘non sono pronto con te’. Questa cosa facciamo finta di ignorarla troppo spesso. Le persone ci dicono sempre chi sono, sarebbe il caso che tutti ascoltassimo di più. Uomini e donne.

Dobbiamo renderci conto che, anche se abbiamo gli stessi obiettivi nella vita, può darsi che in questo preciso momento le due strade non coincidano, anche se siamo entrambi palesemente coinvolti.

No, non sono tutti uguali. Perché a volte ce ne sono proprio di diversi, e perché a volte diventano diversi quando si innamorano.  

Lo stronzo lo troviamo a 20 come a 40 anni. E’ pur vero che, intorno ai 40, molti di loro si rendono conto delle donne stupende che stanno perdendo e cominciano a costruire qualcosa. Prima, è raro. 
Nonostante le enormi delusioni, cerchiamo di restare sempre noi stesse. E’ l’unica cosa che paga, quantomeno con la nostra coscienza. Fingere di essere persone diverse non ci farà mai trovare la persona giusta.

Ah, a proposito. Non esiste l’uomo perfetto. Così come non esiste la donna perfetta. Abbiamo tutti pregi e difetti, ogni storia ha i suoi alti e bassi e non ci sta che in una coppia ci si ami sempre uguale ogni giorno della propria vita. Impariamo a sopportarci, come sopportiamo i nostri colleghi d’ufficio.. per certi versi, si tratta solo di un accordo tra le parti.
Infine, per quelle che di voi non lo sanno ancora o non ci credono più, sappiate che ci sono uomini meravigliosi in giro. Alcuni sono iscritti a questo blog, e sono meravigliosi perché, per sopportare le mie bordate sul mondo maschile ed avere la pazienza di studiare la mente femminile, bisogna esserlo sul serio.
Io non smetterò mai di credere in loro. Sarò un’inguaribile romanticona e a volte li detesto tutti profondamente, ma farmi suora e darmi alle donne sono due ipotesi che non sono riuscita ad applicare, quindi tanto vale proseguire per strade già sterrate. 

Continuiamo ad amarli ed a rispettare profondamente chi di loro merita rispetto e non ci calpesta. E ve lo dice una che ha un ex marito, una diffida penale a un ex fidanzato, un uomo violento che vorrebbe solo vedere morto, una casistica di cretini mai cresciuti e una storia d’amore con una delle persone più belle e più indecise di questa terra. E che forse, leggendo questo post, scapperà ancora di più. O forse no.
Ora vado, altrimenti si fa tardi. 

Buona giornata donne vere, ci vediamo al prossimo post 🙂
    me1
    January 23, 2012 at 1:02 pm

    Grazie per avermi segnalato questo post che mi era sfuggito..bè, che dire..adoro ciò che scrivi perchè leggo nei tuoi post ciò che avrei bisogno di sentirmi dire. In poche parole non condividi il mio comportamento: sì sono una crocerossina, sì mi annullo e mi sacrifico e sì, sono ASFISSIANTE. Certo, non lo sarei se avessi esattamente quelle minime cose che gli chiedo.
    Hai ragione, forse inconsciamente è questo il motivo del mio sacrificio: la speranza che, se ti comporti sempre da scolaretta diligente, un giorno avrai ciò che ti spetta. Però mi sto rendendo conto che non è così..non serve a nulla essere brave ragazze.
    Certo, gli uomini che fanno 500km solo per vedere una donna ci sono…ma di certo non per donne come me.

    paolita
    January 25, 2012 at 4:48 pm

    cara me1,
    ho voluto scrivere queste parole per dire che non condivido alcuni atteggiamenti tipici femminili, non perché non li capisca, anzi. non li condivido perché li conosco, li ho praticati come tutte le donne e ne ho pagato le conseguenze. sarebbe bello se ognuno imparasse dagli errori degli altri; purtroppo non è così e possiamo solo condividere le nostre conoscenze e la nostra coscienza.
    una riga su quando dici 'non lo sarei se avessi esattamente quelle minime cose che gli chiedo': sei sicura che sia lui la persona 'giusta'?
    c'è sempre una persona disposta a fare 500 km per vedere ognuno di noi. c'è. punto.
    un abbraccio, e a rileggerci. 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *